domenica 26 febbraio | 09:43
pubblicato il 25/mar/2012 12:01

India/Liberato Claudio Colangelo: E' stata esperienza spaventosa

Terzi: Ora riportiamo a casa Bosusco,contiamo soluzione positiva

India/Liberato Claudio Colangelo: E' stata esperienza spaventosa

Roma, 25 mar. (askanews) - Claudio Colangelo, il più anziano dei due ostaggi italiani rapiti dai maoisti indiani, è stato liberato e consegnato a giornalisti dell'emittente indiana Ndtv. La notizia l'ha diffusa la stessa emittente con un Twitter, dando conto anche delle prime sue dichiarazioni. Mentre manca ancora una conferma ufficiale dalle autorità italiana. "E stata un'esperienza, spaventosa: terribile" e "ora spero venga rilasciato presto anche Paolo", ha detto Colangelo al telefono con la emittente italiana che ne ha diffuso la voce. "Adesso però - si è scusato Colangelo interrompendo la conversazione- vorrei parlare con la mia famiglia". Ancora nelle mani dei maoisti, invece, resta Paolo Bosusco A una mezz'ora di distanza dalla notizia diffusa intorno alle 11 ore iratliana dalla tv indiana, il ministro degli Esteri Giulio Terzi di Santangata ha confermato ufficialmente l'avvenuta liberazione, rassicurando sulle condizioni di salute di Colangelo e parlando di massimo impegno per la liberazione anche di Bosusco. "Claudio Colangelo - ha affermato Terzi in una nota diffusa dalla Farnesina- è libero. Il nostro connazionale ha parlato al telefono con il Console Generale Joel Melchiori a Bhubanesvar e gli ha riferito di trovarsi in buone condizioni e di essere in viaggio con alcuni giornalisti indiani che erano riusciti a raggiungere la località dove erano trattenuti i nostri connazionali. Abbiamo subito comunicato la notizia ai suoi familiari, condividendo con loro la grande soddisfazione della Farnesina e mia personale e sto cercando di mettermi direttamente in contatto con il nostro connazionale. Dobbiamo ora riportare a casa anche Paolo Bosusco. Il risultato di oggi rappresenta per tutti coloro che in questi giorni sono stati impegnati senza sosta sulla vicenda una motivazione ancora più forte per proseguire il lavoro verso una soluzione positiva anche per questo caso. In tal senso continuiamo a contare sulla collaborazione e disponibilita' da parte dalle Autorita' indiane, sia centrali che nello Stato dell'Orissa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech