martedì 24 gennaio | 08:47
pubblicato il 22/ott/2015 18:54

Inchiesta Anas, Renzi: chi ruba in aziende pubbliche va cacciato

"Nessun perdono su corruzione, da governo pulizia straordinaria"

Inchiesta Anas, Renzi: chi ruba in aziende pubbliche va cacciato

Roma, 22 ott. (askanews) - Chi ruba nelle aziende pubbliche va cacciato. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in una intervista al Tg2, a proposito dell'inchiesta sull'Anas.

"Io credo - ha spiegato il premier - che chi corrompe o si fa corrompere non ruba solo punti alla crescita ma ruba anche un pezzo del futuro dell'Italia. Naturalmente pieno rispetto per gli indagati, tutte le garanzie del caso, tutte le cose di rito che sono di sostanza non solo di rito", ma "il punto centrale è che da parte nostra non solo c'è la volonta di fare pulito in modo straordinario ma chi, all'interno delle aziende pubbliche, in questo caso l'Anas, viene trovato a rubare, non soltanto deve pagare ma deve essere cacciato senza alcuna forma di perdono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4