sabato 25 febbraio | 16:59
pubblicato il 22/ott/2015 18:54

Inchiesta Anas, Renzi: chi ruba in aziende pubbliche va cacciato

"Nessun perdono su corruzione, da governo pulizia straordinaria"

Inchiesta Anas, Renzi: chi ruba in aziende pubbliche va cacciato

Roma, 22 ott. (askanews) - Chi ruba nelle aziende pubbliche va cacciato. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in una intervista al Tg2, a proposito dell'inchiesta sull'Anas.

"Io credo - ha spiegato il premier - che chi corrompe o si fa corrompere non ruba solo punti alla crescita ma ruba anche un pezzo del futuro dell'Italia. Naturalmente pieno rispetto per gli indagati, tutte le garanzie del caso, tutte le cose di rito che sono di sostanza non solo di rito", ma "il punto centrale è che da parte nostra non solo c'è la volonta di fare pulito in modo straordinario ma chi, all'interno delle aziende pubbliche, in questo caso l'Anas, viene trovato a rubare, non soltanto deve pagare ma deve essere cacciato senza alcuna forma di perdono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech