sabato 10 dicembre | 04:43
pubblicato il 22/ott/2015 18:54

Inchiesta Anas, Renzi: chi ruba in aziende pubbliche va cacciato

"Nessun perdono su corruzione, da governo pulizia straordinaria"

Inchiesta Anas, Renzi: chi ruba in aziende pubbliche va cacciato

Roma, 22 ott. (askanews) - Chi ruba nelle aziende pubbliche va cacciato. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in una intervista al Tg2, a proposito dell'inchiesta sull'Anas.

"Io credo - ha spiegato il premier - che chi corrompe o si fa corrompere non ruba solo punti alla crescita ma ruba anche un pezzo del futuro dell'Italia. Naturalmente pieno rispetto per gli indagati, tutte le garanzie del caso, tutte le cose di rito che sono di sostanza non solo di rito", ma "il punto centrale è che da parte nostra non solo c'è la volonta di fare pulito in modo straordinario ma chi, all'interno delle aziende pubbliche, in questo caso l'Anas, viene trovato a rubare, non soltanto deve pagare ma deve essere cacciato senza alcuna forma di perdono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina