martedì 17 gennaio | 16:25
pubblicato il 07/mag/2013 14:22

Imu: Tosi (Verona), sospenderla senza copertura sarebbe pericolosissimo

Imu: Tosi (Verona), sospenderla senza copertura sarebbe pericolosissimo

(ASCA) - Roma, 7 mag - ''Sospendere il pagamento dell'Imu senza avere una copertura sarebbe pericolosissimo''. Lo ha detto ai microfoni di 24 Mattino su Radio 24, Flavio Tosi, sindaco leghista di Verona, il quale ha anche definito ''non prioritaria'' e in parte ''paradossale'' la proposta del ministro Kyenge sulla cittadinanza concessa per 'ius soli' ai figli di stranieri nati in Italia.

''Non bisogna affrontare la cosa demagogicamente ma con praticita''', ha spiegato Tosi in riferimento all'Imu. ''La sospensione della rata - ha argomentato il sindaco - impedisce ai comuni di incassare una tassa che e' fondamentale per far andare avanti il comune ed e' una cosa pericolosissima. Bisogna trovare la copertura per non mettere i comuni in ginocchio. Senza pero' mettere altre tasse, perche' sarebbe ridicolo togliere da una parte e prendere dall'altra, inoltre e' improbabile che vengano praticati nel giro di un mese tagli alla spesa dello Stato cosi' importanti. E quindi alla fine per trovare una quadra faranno debito, il che non e' forse la soluzione migliore'', e' il ragionamento dell'esponente leghista. Secondo il quale sarebbe inoltre ''sbagliato che si faccia una restituzione paro paro a tutti i comuni senza guardare quanto e a chi.

Secondo me dovrebbero invece tarare sul numero di abitanti una quota di redistribuzione che sia equa rispetto agli abitanti dei comuni e alle case possedute''. Flavio Tosi e' poi tornato sul dibattito sulla cittadinanza agli stranieri lanciato dal neo ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge: ''il ministro e' andata a parlare di un tema che non e' prioritario per la comunita' straniera e ha sollevato un grosso polverone dal punto di vista delle polemiche. E poi c'e' un problema tecnico: oggi i figli di chi ha la carta di soggiorno di lungo periodo, secondo la proposta del ministro, nel momento in cui nascono qui potrebbero diventare cittadini. Nel caso in cui pero' un genitore perde il lavoro perde il diritto di restare qui e a questo punto avresti un paradosso. Se il ministro vuole cambiare anche la Bossi-Fini - ha detto il sindaco di Verona - allora vuol dire allargare in maniera indiscriminata la condizione della cittadinanza. Siamo in una situazione di crisi drammatica in cui non ci sono posti di lavoro e il sistema sociale rischia di saltare. In questo modo si rischia solo di caricarlo ulteriormente e di portarlo piu' velocemente al collasso''. Concludendo il suo intervento a Radio24, Tosi ha pero' criticato le dichiarazione di un consigliere comunale leghista di Prato che ha definito il ministro Kyenge ''nero di seppia': ''Il rispetto personale - ha detto il sindaco di Verona - lo si deve a chiunque e comunque al di la' della razza, della religione e dell'orientamento sessuale''.

red-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa