domenica 26 febbraio | 02:33
pubblicato il 05/lug/2013 13:01

Imu: Polverini, da Fmi fastidiosa invasione di campo

Imu: Polverini, da Fmi fastidiosa invasione di campo

(ASCA) - Roma, 5 lug - ''Anche oggi, da quanto emerge dalle statistiche stilate da Bankitalia, l'Italia e' al quarto posto per il peso delle tasse tra i Paesi dell'Eurozona. A loro volta, i dati Istat sui consumi ormai stagnanti, confermano quanto non ci sia piu' tempo per discutere: e', invece, necessario intervenire con urgenza e con una strategia chiara per consentire di mettere insieme varie misure tra cui un'aggressione al debito pubblico che dia la possibilita' di ridurre le tasse''. Cosi' in una nota la deputata Renata Polverini (PdL).

''La fastidiosa invasione di campo del FMI non ci deve distogliere dal nostro obiettivo: dobbiamo onorare l'impegno con gli italiani su IMU e IVA per far crescere subito la fiducia e rilanciare i consumi agendo sui redditi per consentire di poter tornare a spendere e dare dal basso una spinta per uscire dalla crisi'', conclude Polverini.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech