domenica 04 dicembre | 23:32
pubblicato il 23/ott/2013 19:39

Imu: Nencini, Senato non e' passacarte. Errore aver ceduto ad iniquita'

Imu: Nencini, Senato non e' passacarte. Errore aver ceduto ad iniquita'

(ASCA) - Roma, 23 ott - ''Se i decreti importanti come questo vengono presentati all'Aula del Senato 'blindati', facciamo la fine dei passacarte e noi non siamo chiamati a svolgere questo compito''. Lo ha detto il segretario del Psi, parlando al Senato durante la discussione sulla conversione in legge del decreto Legge Imu.

''La mia opinione da sempre e' che l'Imu sulla prima e unica casa di proprieta', comprata con il risparmio delle famiglie, non debba essere soggetta a tassazione e non e' accettabile il giudizio secondo il quale altrove nel mondo la casa e' soggetta quasi ovunque a tassazione. Bisogna smetterla di prendere esempi a seconda di cio' che ci torna comodo'', prosegue nel suo intervento Nencini. ''Ogni Paese ha forme di risparmio diverse. In Italia il 75% degli italiani e' proprietario di casa, l'abitazione e' un bene rifugio e se noi vivessimo altrove utilizzeremmo forme di risparmio diverse'' ''L'errore e' stato quello di non aver previsto un parametro per misurare la ricchezza'', osserva Nencini secondo cui ''non si puo' non far pagare l'Imu a un pensionato che vive in una casa con due stanze allo stesso modo di chi possiede ricchezza e ha una sicurezza economica''. ''L'errore - aggiunge - e' aver ceduto politicamente a chi ha imposto una misura iniqua che ha un peso di ritorno sulle amministrazioni locali. I sindaci che utilizzavano l'introito dell' Imu per coprire servizi alla persona, si troveranno in difficolta' e noi non possiamo lasciare in mutande quei sindaci'' ''Dobbiamo fare - aggiunge Nencini - cio' che non ha fatto il governo precedente: esigere che i 4 mld di Ici che abbiamo condonato al Vaticano sui suoi immobili commerciali vengano restituiti ai Comuni per coprire i servizi primari alle persone''. ''Il decreto avrebbe dovuto, ma non lo ha fatto, sposare un criterio: quello di spostare la fiscalita' dal lavoro e dalla produzione alla rendita. E'stata una straordinaria occasione perduta'', conclude. com-brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari