mercoledì 07 dicembre | 21:21
pubblicato il 12/ago/2013 19:54

Imu: Misiani (Pd), Pdl e LN ridicoli, aumento causa loro

Imu: Misiani (Pd), Pdl e LN ridicoli, aumento causa loro

(ASCA) - Roma, 12 ago - ''Sull'Imu la destra, a forza di alzare i toni, ha oltrepassato la soglia del ridicolo. Oggi ci e' toccato ascoltare Calderoli proclamare niente di meno che l'incostituzionalita' della tassazione della prima casa.

Lo stesso Calderoli che il 22 luglio 2008, di fronte alla bicamerale sul federalismo, aveva definito un errore la cancellazione dell'Ici sulla prima casa. Poi e' stata la volta di Gasparri, che ha lanciato una intemerata contro i presunti 'professionisti delle tasse' del Pd, dimenticandosi di aver difeso a spada tratta nell'agosto 2011 la manovra del governo Berlusconi che ha portato ai massimi storici la pressione fiscale nel nostro Paese. Ai due vicepresidenti del Senato vorremmo sommessamente ricordare che giocare a chi la spara piu' grossa e' un esercizio pericoloso. Per chi lo pratica ma, soprattutto, per il Paese''. Lo afferma Antonio Misiani, parlamentare del Pd.

com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Renzi: governo istituzionale ma largo, sennò non temo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni