lunedì 20 febbraio | 21:55
pubblicato il 29/ago/2013 15:51

Imu: Introna (Puglia), bene ma ora non dimentichiamo piu' deboli

Imu: Introna (Puglia), bene ma ora non dimentichiamo piu' deboli

(ASCA) - Bari, 29 ago - ''Un provvedimento di forte valore sociale, attento alle famiglie, che alleggerisce la pressione fiscale sulle abitazioni e si fa carico della condizione difficile dei cassintegrati e di quella ingiusta degli esodati''. Il presidente del Consiglio regionale della Puglia Onofrio Introna commenta in una nota le decisioni del Consiglio dei Ministri, ''che vengono incontro ad attese primarie di tanti italiani e pugliesi''.

''Con i provvedimenti sull'Imu e rinvenendo risorse per 1,2 miliardi di euro complessivi destinate a categorie svantaggiate di lavoratori, sono state fugate le preoccupazioni dei piccoli proprietari e dei numerosi cassintegrati ed ex dipendenti''.

Oltre a cancellare l'imposta sulla prima casa, il Governo nazionale ha stanziato 500 milioni di euro per la cassa integrazione in deroga e 700 milioni per salvaguardare i 6.500 esodati, ''che l'attuazione della riforma Fornero aveva letteralmente dimenticato per strada - dichiara Introna - donne e uomini lasciati senza piu' lavoro e senza ancora pensione, gettando in un autentico incubo migliaia di cittadine e cittadini senza colpe''.

''Per questo - osserva Introna - non possiamo che sentirci tutti sollevati, rassicurati dal riconoscimento delle legittime aspettative di lavoratori minacciati dallo spettro della disoccupazione e di quelli gia' transitati in quiescenza, che finalmente potranno ottenere il meritato trattamento pensionistico, la loro unica fonte di sostentamento''.

Il presidente del consiglio pugliese auspica che l'eliminazione dell'Imu sia il segnale di una fase di alleggerimento del carico fiscale, ''che com'e' noto in Italia colpisce soprattutto i contribuenti a reddito fisso''.

''Stipendi e salari non si toccano - conclude Introna - mi auguro che il Governo voglia confermare l'attenzione al Paese reale, difendendo i redditi da lavoro. Allo stesso tempo, l'auspicio e' che il sostegno ai lavoratori piu' deboli, non dimentichi la difficile situazione in cui si trovano alcune centinaia di ex dipendenti delle ex CCR di Bari. Anche con l'impegno della Giunta regionale, vanno reperite le risorse per restituire loro dignita' e ''visibilita''''.

red/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia