domenica 19 febbraio | 13:02
pubblicato il 20/nov/2013 13:30

Imu: Gasparri, no a 2* rata per agricoltori. Settore e' in ginocchio

Imu: Gasparri, no a 2* rata per agricoltori. Settore e' in ginocchio

(ASCA) - Roma, 20 nov - ''Sui terreni agricoli e i fabbricati rurali aspettiamo risposte chiare e immediate dal governo.

Non possiamo permettere che un settore primario per l'economia italiana, gia' in ginocchio, sia ulteriormente vessato dal pagamento della seconda rata dell'Imu''. Lo dichiara in una nota Maurizio Gasparri (FI-Pdl), vice presidente del Senato. ''Intanto - continua - apprendiamo che domani il Consiglio dei ministri dovrebbe avere all'ordine del giorno l'atteso decreto che cancella la seconda rata dalle abitazioni principali. E' un'ottima occasione per mettere fine a questa telenovela. Non solo le famiglie italiane non devono pagare una tassa iniqua, ma lo stesso deve accadere per gli agricoltori. Ci auguriamo - conclude Gasparri - che i ministri del centrodestra facciano sentire la propria voce, siano coerenti e mantengano le promesse fatte sia sulla casa che su terreni e fabbricati agricoli''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia