lunedì 05 dicembre | 16:04
pubblicato il 12/dic/2013 14:47

Imu: finanza territoriale, pressione su patrimonio non cambiera'

(ASCA) - Firenze, 12 dic - ''La pressione fiscale sul patrimonio non e' destinata a modificarsi sensibilmente (rispetto al 2012) a seguito dell'introduzione della Tasi''.

E' quanto emerge dal Rapporto 2013 'La finanza territoriale in Italia', curato dalla 'rete' degli Istituti di ricerca regionali composta da Ires, Irpet, Srm, Eupolis, Ipres e Liguria Ricerche.

Il gettito Imu destinato ai comuni - si legge nel rapporto - e' stato pari a 213 euro medi procapite, di cui 64 euro procapite derivante dalle scelte locali (extragettito). Dopo un anno di pesanti sacrifici per i cittadini e gli enti, la debolezza della politica nel 2013 pregiudica ulteriormente i rapporti con la popolazione. Sara' difficile, infatti, spiegare l'effetto finale della sospensione dell'IMU prima casa e della sua sostituzione con la Tasi e ancora piu' difficile giustificare la definizione delle aliquote dell'ultimo minuto''. Nel 2012, a titolo di esempio, per le sole abitazioni e pertinenze ogni famiglia toscana ha versato 736 euro di Imu, mentre nel 2013, senza il pagamento sull'abitazione principale ma con la maggiorazione Tares che comunque ha come base imponibile il patrimonio, il gettito medio per famiglia sara' di 587 euro. A partire dal 2014, ogni famiglia versera' per Imu e Tasi un importo medio che potra' variare da 617 euro, nel caso di Tasi standard, fino a 739 euro, nel caso di Tasi massima. Il prelievo sull'abitazione principale potra' raggiungere, nel caso di completo sfruttamento dei margini di manovra concessi sulle aliquote, pagato l'importo del 2012.

Sara' il caso, conclude il rapporto, che per il 2014 enti locali e Regioni ''facciano squadra'' ancor piu' di quanto avvenuto in tempi recenti, potenziando i Patti di stabilita' regionali e pretendendo dallo Stato un miglior bilanciamento dei sacrifici tra centro e periferia, fino a che non si pervenga ad intravedere la luce in fondo al tunnel.

afe/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari