sabato 25 febbraio | 16:51
pubblicato il 03/set/2013 18:26

Imu: Delrio, service tax sara' piu' leggera della somma con Tares

Imu: Delrio, service tax sara' piu' leggera della somma con Tares

(ASCA) - Torino, 3 set - La service tax che verra' introdotta dal 2014 sara' piu' leggera della somma delle due imposte che sostituisce, l'Imu e la Tares, e sara' piu' federalista, rispettando l'impianto della riforma legge 42 sul federalismo fiscale mentre l'Imu introdotta dal governo Monti fu una forzatura di quella legge. Lo ha detto il ministro per gli affari regionali Graziano Delrio incontrando gli amministratori locali piemontesi guidati dal sindaco di Torino e presidente Anci Piero Fassino.

L'Imu del governo Monti, ha aggiunto Delrio ''fu anche un po' un pasticcio, perche' i Comuni hanno fatto gli esattori per conto del governo''. ''Se saremo sulla strada giusta lo sapremo quando avremo finito'', ha pero' sottolineato il ministro. Per il 2013 il governo, ha ribadito il ministro, si impegna a coprire non soltanto il gettito dell'Imu abolita sulla prima casa, ma anche lo sforzo fiscale dei Comuni, vale a dire le modifiche deliberate. Complessivamente, ha spiegato il ministro, si tratta di 5 miliardi di euro. Nel 2014 la nuova imposta sui servizi, la service tax, coprira' Imu e Tares per un importo previsto di 6 miliardi. ''Il governo mette a disposizione poco piu' del 30% di questa cifra - ha spiegato Delrio - e lo sforzo fiscale dei comuni non dovra' superare i 3,5-3,7 miliardi di euro. Ecco perche' quando dico che la nuova tassa non sara' superiore alla precedente dico una cosa fondata''. ''Questa aliquota - ha sottolineato il ministro - andra' manovrata con piu' flessibilita' da parte dei sindaci, quindi potra' essere piu' equa, piu' progressiva, piu' attenta''.

Delrio ha ricordato che nella nuova tassa la componente immobiliare rimane, per le seconde case e per gli immobili di categoria D (ad uso produttivo).

''Io non avrei mai votato l'ablizione dell'Imu in Consiglio dei ministri - ha aggiunto Delrio - se non fosse stato incluso nella nuova tassa anche il tema immobiliare''. Delrio ha poi precisato che si vuole mettere un tetto al peso che deve gravare sugli affittuari. ''Ci sono le condizioni - ha concluso - perche', al contrario di quanto quasi sempre avviene, questa tassa non sia peggiore della precedente''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech