mercoledì 07 dicembre | 19:19
pubblicato il 12/ago/2013 16:54

Imu: Della Vedova, serve equilibrio. Ceto medio pagherebbe abolizione

Imu: Della Vedova, serve equilibrio. Ceto medio pagherebbe abolizione

(ASCA) - Roma, 12 ago - ''Brunetta sostiene che l'abolizione totale dell'Imu sarebbe giustificata dall'alta percentuale di famiglie italiane che vivono in una casa di proprieta'. Ma un quarto delle prime case e' gia' oggi esente e operando in modo intelligente sulle detrazioni, in particolare per le famiglie numerose e per gli anziani, e' possibile ridurre significativamente l'impatto dell'imposta sul ceto medio, come auspica oggi il ministro D'Alia, conservando circa la meta' del gettito. Al contrario l'abolizione totale dell'Imu, che premierebbe le famiglie piu' ricche e con redditi piu' alti, costituirebbe una vera anomalia europea e sarebbe pagata proprio da redditi medio-bassi''. Lo afferma in una nota il senatore e portavoce di Scelta Civica, Benedetto Della Vedova.

Secondo Della Vedova ''la verita' e' che, sulla scorta della sfortunatissima abolizione totale dell'Ici del 2008, trovare oggi valide ragioni per la cancellazione dell'Imu sulla prima casa differenti da 'il Pdl l'ha promessa in campagna elettorale' e' impresa ardua anche per i suoi fautori. Letta - prosegue il portavoce di Scelta Civica - potrebbe anche ritenere che soddisfare gli impegni sbagliati presi dal Pdl in campagna elettorale sia un prezzo da pagare per assicurare la durata del suo Governo. Noi invece vorremmo che la durata dell'esecutivo, che ci preme davvero e non a parole, non dipendesse dal rispetto, di volta in volta, di un qualche aut-aut estraneo ad una logica di buon governo 'europeo' (oggi la marcia indietro sull'Imu e domani magari sulle pensioni?). Per questo - conclude Della Vedova - auspichiamo che Letta faccia una scelta equilibrata, modificando il regime attuale come si e' impegnato a fare, ma mantenendo un accettabile livello di coerenza nella politica fiscale del governo, per conservare la riacquistata fiducia in Europa e garantire la priorita', anche nel taglio delle tasse, agli interventi su crescita e occupazione''.

com-brm/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni