sabato 03 dicembre | 13:03
pubblicato il 05/feb/2013 11:27

Imu: Brunetta, perche' Monti nasconde dati? Li comunichi

(ASCA) - Roma, 5 gen - ''Il saldo relativo all'Imu e' stato versato dai contribuenti italiani il 17 dicembre 2012. Oggi siamo al 5 febbraio 2013 e l'Agenzia delle Entrate non ha ancora comunicato quanto e' entrato nelle casse dello Stato: dall'IMU sulle prime case, dall'Imu sulle seconde case, dall'Imu sui capannoni e fabbricati industriali, nonche' dall'extragettito derivante dalla maggiorazione delle aliquote decisa dai Comuni''. Lo rileva Renato Brunetta. Il coordinatore dei dipartimenti Pdl aggiunge che ''in sede di stima, infatti, il governo aveva previsto un gettito totale pari a 21,8 miliardi, di cui 3,8 miliardi derivanti dall'Imu sulle prime case e 18 miliardi dagli altri immobili soggetti ad aliquota base dello 0,76%. Stima poi leggermente variata al ribasso dall'Agenzia delle Entrate. Tuttavia, ipotizzando l'aumento dell'aliquota dello 0,76% fino all'1,06%, il gettito derivante da quest'ultima categoria di immobili potrebbe arrivare fino a 25,11 miliardi. Cio' significa che il gettito complessivo dell'Imu ammonterebbe a 28,91 miliardi: 7,11 miliardi in piu' rispetto alle stime iniziali dell'esecutivo tecnico''. ''Perche' - prosegue - il governo non pubblica i dati?''.

''Appare opportuno osservare, tra l'altro, che proprio in ossequio a quanto previsto dal famoso 'Salva Italia', ad oggi i Comuni hanno contabilizzato nei propri bilanci il gettito Imu in base agli importi stimati facendo riferimento solo all'aliquota base, mentre il riconoscimento da parte dello Stato di un eventuale extra-gettito (che, evidentemente, puo' derivare solo dalla maggiorazione delle aliquote base dallo 0,76% all'1,06%) potra' avvenire solo - sottolinea - a seguito di verifica del gettito effettivo da parte del dipartimento delle Finanze, ad oggi, appunto, non ancora avvenuto''. ''Il ritardo di pubblicazione - dice ancora Brunetta - e' tanto piu' grave in quanto l'importo e' stato versato con F24, quindi tracciabilissimo. Cosa c'e' sotto? Perche' Monti blocca la diffusione dei dati? Quali sono le ragioni di questo ritardo?''.

''Visto che il tema e' rovente in questi giorni, chiediamo ufficialmente al governo di comunicare immediatamente i dati definitivi relativi al gettito dell'Imu. In caso contrario, se usassimo la stessa violenza terminologica del presidente Monti, questa potrebbe configurarsi quale omissione di atti di ufficio. Siamo - conclude Brunetta - in campagna elettorale, e quello di Monti appare come un insopportabile abuso nella sua posizione di presidente del Consiglio. Abuso sanzionabile, sia dal punto di vista politico, sia da quello della correttezza istituzionale''.

com-ceg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari