domenica 04 dicembre | 04:57
pubblicato il 17/mag/2013 17:01

Imu: Brunetta (Pdl), sua cancellazione e' crescita per le famiglie

Imu: Brunetta (Pdl), sua cancellazione e' crescita per le famiglie

(ASCA) - Roma, 17 mag - ''La sospensione della rata di giugno dell'Imu sulla prima casa permette agli italiani di destinare a nuove spese oltre 2,1 miliardi di euro. Non dovendo far fronte alla rata di acconto dell'imposta sulla prima casa, pertanto, 8 famiglie su 10 (quelle proprietarie dell'immobile in cui abitano) hanno la possibilita' di contribuire alla ripresa dei consumi interni. Cio' assume maggior valore se si considera che gran parte di queste famiglie hanno un reddito complessivo inferiore a 26 mila euro e sono famiglie di lavoratori dipendenti e pensionati. Non solo: il 60% dei proprietari della casa di abitazione appartiene alla fascia di eta' tra i 35 e i 65 anni''. Lo dichiara Renato Brunetta (Pdl) in una nota.

''Sono, quindi, perlopiu' famiglie con figli, che potranno investire - continua - sull'educazione, sul recupero edilizio, sul miglioramento degli impianti, con un progressivo recupero del deficit manutentivo creato nel settore immobiliare dalla introduzione dell'Imu nel 2012.

Mentre i pensionati, che proporzionalmente versano cifre piu' alte, abitando in case di maggior valore catastale e non godendo delle detrazioni, potranno dedicare risorse aggiuntive alle cure. I benefici della cancellazione dell'Imu diventano ancora piu' significativi nelle grandi citta' come Roma, dove oltre 1 milione di famiglie potranno spendere in media circa 300 euro in piu', e Milano. L'economia trovera' nei 2 miliardi rimessi in circolo dal provvedimento di oggi, una spinta in avanti, e le istituzioni un recupero di ottimismo e credibilita', vero motore dello sviluppo''.

Conclude il capogruppo del Pdl alla Camera: ''Non si puo' che esprimere grande soddisfazione, quindi, per l'approvazione del Decreto che sospende il pagamento dell'Imu sulla prima casa, cosi' fortemente voluto dal Popolo della liberta': la cancellazione di questa odiosa tassa e' una scelta che va a vantaggio delle famiglie e della crescita economica''.

com-gar/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari