domenica 26 febbraio | 10:11
pubblicato il 17/set/2013 18:59

Imu: Boccia, grazie a Rehn per il suo lucido contributo a Parlamento

Imu: Boccia, grazie a Rehn per il suo lucido contributo a Parlamento

(ASCA) - Roma, 17 set - Il presidente della commissione Bilancio di Montecitorio, Francesco Boccia, ringrazia il vicepresidente della commissione europea, Olli Rehn, ''per l'attenta e lucida relazione sulla visione dello stato dell'economia italiana alla luce del quadro europeo. Rehn - sottolinea Boccia - ha voluto contribuire direttamente, in modo non usuale, al lavoro della nostra indagine conoscitiva, rispondendo a tutte le domande dei commissari italiani.

Abbiamo avuto un confronto franco, durante il quale, come presidente della Commissione, ho potuto difendere le prerogative del nostro parlamento ricordando che gli strumenti proposti dalla commissione per sostenere gli Stati membri in difficolta' economico-finanziarie non devono minare l'unitariet a' dell'Unione e dell'area euro, devono rispettare la sovranita' del parlamento europeo ed essere parte integrante del bilancio Ue, anche se al momento non sono compresi nei massimali del quadro finanziario pluriennale''. ''Le critiche sollevate dalle sue analisi - prosegue Boccia - sono scomposte, fuorvianti e ingiustificabili, alcune anche di sgradevole natura personale e, quindi, da rinviare tutte ai mittenti, tra i quali esponenti politici che ricoprono importanti funzioni istituzionali. La relazione del commissario Rehn ci ha fornito l'immagine di un'Italia uscita dalle procedure d'infrazione grazie a pesanti manovre strutturali e che si trova oggi dinanzi a un bivio: proseguire la strada virtuosa, oppure tornare nell'inferno degli stop di Bruxelles. Il suo riferimento all'Imu e' chiaro perche' saggiamente richiama l'attenzione del governo sugli eventuali sforamenti, fatali per la finanza pubblica. Del resto, occorre non dimenticare che nella visione europea l'integrale cancellazione di una tassa sulla prima casa non riveste la funzione salvifica che alcuni le attribuiscono in Italia dove purtroppo le critiche del Movimento 5 stelle e quelle della destra trovano una loro convergenza nell'euroscetticismo''. com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech