domenica 04 dicembre | 09:33
pubblicato il 21/nov/2013 16:02

Imu: Bianchi (Nuovo centrodestra), bene ministri su stop seconda rata

Imu: Bianchi (Nuovo centrodestra), bene ministri su stop seconda rata

(ASCA) - Roma, 21 nov - ''L'impegno del ministro Di Girolamo per scongiurare il pagamento della seconda rata dell'Imu anche per i fabbricati e terreni agricoli va nella giusta direzione. Il governo e i ministri del Nuovo centrodestra stanno lavorando con grandi sforzi per ridurre le tasse, anche per il 2014, come promesso agli elettori''. E' quanto afferma in una nota la parlamentare del Nuovo centrodestra, Dorina Bianchi.

''Allegerendo la pressione fiscale - prosegue la deputata del Ncd - consentiremmo a famiglie e imprese di innescare un circolo virtuoso, con maggiori consumi, propedeutico per agganciare la crescita. Quella stessa crescita che anche l'Europa inizia a considerare non piu' alternativa al rigore e all'austerita'. Questa - conclude Bianchi - e' la strada che dobbiamo percorrere per rilanciare il paese, continuando allo stesso tempo a prestare massima attenzione alle fasce deboli''.

com-brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari