sabato 25 febbraio | 12:23
pubblicato il 29/gen/2014 15:55

Imu-Bankitalia: Crosetto, e' decreto 'salva amici' Letta-Saccomanni

(ASCA) - Roma, 29 gen 2014 - ''Fermare la conversione del decreto sulla privatizzazione della Banca d'Italia dovrebbe essere un dover morale per ogni singolo parlamentare. E' un colpo di mano voluto da Letta e Saccomanni per una convergenza di interessi. Il primo fa un regalo ad alcuni suoi grandi elettori, banchieri e presidenti di fondazioni, il secondo blinda una burocrazia autoreferente togliendo anche il minimo potere che era concesso al Governo per poter impugnare e sospendere decisioni che considerasse sbagliate per gli interessi della Nazione. Questo non e' il decreto Imu-Bankitalia, ma e' il decreto 'salva amici' di Letta e Saccomanni. Un decreto che sembra scritto a 4 mani in qualche austero ed affrescato salone in uso a una associazione sconosciuta e chiusa ai piu' da Bazoli e Visco''. E' quanto afferma in una nota il coordinatore nazionale di Fratelli d'Italia, Guido Crosetto. com-brm/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech