giovedì 08 dicembre | 23:18
pubblicato il 11/feb/2014 14:47

Impeachment: De Petris, assurde accuse Napolitano. Bene archiviazione

Impeachment: De Petris, assurde accuse Napolitano. Bene archiviazione

(ASCA) - Roma, 11 feb - ''L'archiviazione dell'assurda richiesta di mettere il Capo dello Stato sotto accusa e' giustissima. Data l'inconsistenza e l'evidente pretestuosita' delle accuse, archiviarle era un atto dovuto. Spero che sia anche un passo verso il recupero della ragionevolezza''. Lo afferma in una nota la senatrice Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto-SEL a Palazzo Madama. ''Altrettanto assurdo - prosegue De Petris - e' evocare complotti sulla base di un presunto scoop che in realta' non rivela nulla di nuovo ne' di scandaloso. Muovere critiche politiche, come noi abbiamo fatto quando Mario Monti fu incaricato di dar vita a un governo invece di seguire la strada del ritorno alle urne, e' del tutto lecito. Parlare di complotti e attentati alla Costituzione - conclude - e' invece solo una forma particolarmente irresponsabile di propaganda''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni