lunedì 20 febbraio | 00:50
pubblicato il 18/giu/2013 14:00

Immigrati: Zaia, contrario a Ius soli ma riconoscere cittadinanza bimbi

(ASCA) - Venezia, 18 giu - Luca Zaia, governatore del Veneto, precisa il suo pensiero sullo Ius soli. ''Lo Ius soli - che mi trova contrario - significa avere la cittadinanza perche' sei nato in questo paese. Io non ho detto questo. Ho detto che bisogna risolvere, o meglio affrontare, il problema dei ragazzini in eta' scolare che parlano italiano e perfino dialetto veneto, ed hanno stabile residenza. Per loro bisogna trovare una soluzione. Mi sembra un ragionamento di civilta'.

I bambini in eta' scolare, che parlano italiano e che quindi hanno stabile residenza in Italia hanno sicuramente diritto ad avere la cittadinanza italiana. Come accade in altri Paesi, la Germania ad esempio. Perfino Borghezio capirebbe che questo ragionamento ha delle fondamenta. Il ragionamento posto nelle sedi deputate qualifica il dibattito, come e' avvenuto al consiglio federale di domenica scorso''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia