lunedì 23 gennaio | 12:25
pubblicato il 18/giu/2013 14:00

Immigrati: Zaia, contrario a Ius soli ma riconoscere cittadinanza bimbi

(ASCA) - Venezia, 18 giu - Luca Zaia, governatore del Veneto, precisa il suo pensiero sullo Ius soli. ''Lo Ius soli - che mi trova contrario - significa avere la cittadinanza perche' sei nato in questo paese. Io non ho detto questo. Ho detto che bisogna risolvere, o meglio affrontare, il problema dei ragazzini in eta' scolare che parlano italiano e perfino dialetto veneto, ed hanno stabile residenza. Per loro bisogna trovare una soluzione. Mi sembra un ragionamento di civilta'.

I bambini in eta' scolare, che parlano italiano e che quindi hanno stabile residenza in Italia hanno sicuramente diritto ad avere la cittadinanza italiana. Come accade in altri Paesi, la Germania ad esempio. Perfino Borghezio capirebbe che questo ragionamento ha delle fondamenta. Il ragionamento posto nelle sedi deputate qualifica il dibattito, come e' avvenuto al consiglio federale di domenica scorso''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
In Sicilia i corsi per aspiranti Master of Wine
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4