giovedì 08 dicembre | 17:28
pubblicato il 18/mar/2014 17:42

Immigrati: Unhcr, replicare modello Mare nostrum per evitare stragi

Immigrati: Unhcr, replicare modello Mare nostrum per evitare stragi

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) evidenzia come la tragica perdita di vite umane avvenuta questa mattina nel Mar Egeo - sette migranti siriani fra i quali tre donne e due bambini - dimostri ancora una volta come, in assenza di misure alternative nei paesi di origine e di transito dei richiedenti asilo che garantiscano protezione adeguata e l'accesso alla procedura di asilo nel territorio dell'Ue, siano necessarie azioni umanitarie immediate per i rischi legati all'attraversamento del Mediterraneo.

Dall'inizio dell'anno sono annegate nel Mar Egeo piu' di 20 persone, fra le quali donne e bambini principalmente siriani in fuga dalla guerra. Contemporaneamente, oltre 10.000 vite sono state salvate grazie all'operazione Mare nostrum, voluta dal governo italiano in risposta ai tragici naufragi avvenuti in ottobre dove hanno perso la vita oltre 600 persone.

Fra ieri e oggi i vascelli della Marina militare hanno condotto in salvo piu' di 1.000 migranti, fra i quali molti siriani, in diversi interventi a sud di Lampedusa.

''Esprimiamo ancora una volta grande apprezzamento per l'operato della Marina militare italiana impegnata nell'operazione Mare nostrum che costituisce un contributo essenziale per evitare ulteriori tragedie del mare.'' Ha dichiarato Laurens Jolles, Delegato Unhcr per il Sud Europa.

Il naufragio avvenuto in Grecia dimostra come un numero sempre crescente di cittadini siriani cerchi con ogni mezzo di trovare rifugio e sicurezza nel territorio dell'Unione europea.

''Auspichiamo - ha proseguito Jolles - che altri Stati membri dell'Ue seguano il modello di Mare nostrum. Non possiamo permettere ulteriori perdite di vite umane per chi cerca al contrario di mettersi in salvo dalle atrocita' della guerra e dalle persecuzioni''.

L'Unhcr si augura che l'operazione Mare nostrum continui con l'adeguata copertura finanziaria ed un necessario sostegno da parte dell'Unione europea.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni