lunedì 27 febbraio | 15:27
pubblicato il 18/mar/2014 17:42

Immigrati: Unhcr, replicare modello Mare nostrum per evitare stragi

Immigrati: Unhcr, replicare modello Mare nostrum per evitare stragi

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) evidenzia come la tragica perdita di vite umane avvenuta questa mattina nel Mar Egeo - sette migranti siriani fra i quali tre donne e due bambini - dimostri ancora una volta come, in assenza di misure alternative nei paesi di origine e di transito dei richiedenti asilo che garantiscano protezione adeguata e l'accesso alla procedura di asilo nel territorio dell'Ue, siano necessarie azioni umanitarie immediate per i rischi legati all'attraversamento del Mediterraneo.

Dall'inizio dell'anno sono annegate nel Mar Egeo piu' di 20 persone, fra le quali donne e bambini principalmente siriani in fuga dalla guerra. Contemporaneamente, oltre 10.000 vite sono state salvate grazie all'operazione Mare nostrum, voluta dal governo italiano in risposta ai tragici naufragi avvenuti in ottobre dove hanno perso la vita oltre 600 persone.

Fra ieri e oggi i vascelli della Marina militare hanno condotto in salvo piu' di 1.000 migranti, fra i quali molti siriani, in diversi interventi a sud di Lampedusa.

''Esprimiamo ancora una volta grande apprezzamento per l'operato della Marina militare italiana impegnata nell'operazione Mare nostrum che costituisce un contributo essenziale per evitare ulteriori tragedie del mare.'' Ha dichiarato Laurens Jolles, Delegato Unhcr per il Sud Europa.

Il naufragio avvenuto in Grecia dimostra come un numero sempre crescente di cittadini siriani cerchi con ogni mezzo di trovare rifugio e sicurezza nel territorio dell'Unione europea.

''Auspichiamo - ha proseguito Jolles - che altri Stati membri dell'Ue seguano il modello di Mare nostrum. Non possiamo permettere ulteriori perdite di vite umane per chi cerca al contrario di mettersi in salvo dalle atrocita' della guerra e dalle persecuzioni''.

L'Unhcr si augura che l'operazione Mare nostrum continui con l'adeguata copertura finanziaria ed un necessario sostegno da parte dell'Unione europea.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech