martedì 17 gennaio | 16:54
pubblicato il 14/ott/2013 13:33

Immigrati: Schulz, servono strumenti di migrazione legale verso l'Europa

Immigrati: Schulz, servono strumenti di migrazione legale verso l'Europa

(ASCA) - Roma, 14 ott - Sul fronte dell'emergenza immigrazione ''necessitiamo di strumenti per una migrazione legale verso l'Europa, invece di una disordinata migrazione illegale''.

Lo ha detto il presidente dell'europarlamento, Martin Schulz, intervistato dalla trasmissione radiofonica 'Prima di tutto'.

''E' chiaro che noi necessitiamo di un sistema legale per l'immigrazione'', ha risposto Schulz ad una domanda sul reato di immigrazione clandestina vigente in Italia. ''Stati uniti, Canada, Argentina, Nuova Zelanda, Australia, tutti grandi paesi dove storicamente e' diretta l'immigrazione - ha osservato il presidente dell'euro parlamento - hanno un sistema di immigrazione legale, che tutti gli europei utilizzano nei loro spostamenti migratori. Il Papa, per esempio - ha proseguito Schulz - e' un discendente di quegli italiani che sono espatriati anni fa in Argentina. E' ora pertanto che anche l'Europa abbia finalmente un sistema legale, e questo deve avvenire subito. Uno schiaffo, quindi, contro le bande di trafficanti che utilizzano la disperazione dei rifugiati per guadagnare molto denaro''.

Secondo Schulz, inoltre ''noi come europei siamo obbligati a fare tutto il possibile poiche' queste tragedie non si ripetano. Un passo in avanti e' stato fatto dal ministro dell'Interno con Frontex, che da' la possibilita' di intercettare le barche per organizzare prima l'aiuto a queste persone. Quello che ci manca - ha ammesso il rappresentante degli eurodeputati - sono gli strumenti per l''aiuto temporaneo ai rifugiati, in particolare i rifugiati che scappano da zone di guerra o da zone dove sono in corso catastrofi naturali''. Schulz si e' detto, inoltre, ''molto colpito dalla personalita' del papa'' che ha incontrato stamane e con il quale ha ''parlato intensamente dei rapporti tra America latina e Europa''.

Sul fronte della politica interna italiana, infine, il presidente dell'europarlamento ha definito un ''caro amico'' il presidente del Consiglio, Enrico Letta. ''Penso - ha detto Schulz - che il governo Letta-Alfano dara' inizio nella storia del parlamento a un nuovo capitolo e penso che dara' nuova speranza''.

com-stt/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa