giovedì 08 dicembre | 19:13
pubblicato il 14/ott/2013 13:33

Immigrati: Schulz, servono strumenti di migrazione legale verso l'Europa

Immigrati: Schulz, servono strumenti di migrazione legale verso l'Europa

(ASCA) - Roma, 14 ott - Sul fronte dell'emergenza immigrazione ''necessitiamo di strumenti per una migrazione legale verso l'Europa, invece di una disordinata migrazione illegale''.

Lo ha detto il presidente dell'europarlamento, Martin Schulz, intervistato dalla trasmissione radiofonica 'Prima di tutto'.

''E' chiaro che noi necessitiamo di un sistema legale per l'immigrazione'', ha risposto Schulz ad una domanda sul reato di immigrazione clandestina vigente in Italia. ''Stati uniti, Canada, Argentina, Nuova Zelanda, Australia, tutti grandi paesi dove storicamente e' diretta l'immigrazione - ha osservato il presidente dell'euro parlamento - hanno un sistema di immigrazione legale, che tutti gli europei utilizzano nei loro spostamenti migratori. Il Papa, per esempio - ha proseguito Schulz - e' un discendente di quegli italiani che sono espatriati anni fa in Argentina. E' ora pertanto che anche l'Europa abbia finalmente un sistema legale, e questo deve avvenire subito. Uno schiaffo, quindi, contro le bande di trafficanti che utilizzano la disperazione dei rifugiati per guadagnare molto denaro''.

Secondo Schulz, inoltre ''noi come europei siamo obbligati a fare tutto il possibile poiche' queste tragedie non si ripetano. Un passo in avanti e' stato fatto dal ministro dell'Interno con Frontex, che da' la possibilita' di intercettare le barche per organizzare prima l'aiuto a queste persone. Quello che ci manca - ha ammesso il rappresentante degli eurodeputati - sono gli strumenti per l''aiuto temporaneo ai rifugiati, in particolare i rifugiati che scappano da zone di guerra o da zone dove sono in corso catastrofi naturali''. Schulz si e' detto, inoltre, ''molto colpito dalla personalita' del papa'' che ha incontrato stamane e con il quale ha ''parlato intensamente dei rapporti tra America latina e Europa''.

Sul fronte della politica interna italiana, infine, il presidente dell'europarlamento ha definito un ''caro amico'' il presidente del Consiglio, Enrico Letta. ''Penso - ha detto Schulz - che il governo Letta-Alfano dara' inizio nella storia del parlamento a un nuovo capitolo e penso che dara' nuova speranza''.

com-stt/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni