giovedì 19 gennaio | 08:10
pubblicato il 11/giu/2014 19:00

Immigrati: Scavone (Gal), dopo arrivo Sicilia subito ponte aereo per Ue

Immigrati: Scavone (Gal), dopo arrivo Sicilia subito ponte aereo per Ue

(ASCA) - Roma, 11 giu 2014 - Prevedere il rilascio di un ''visto umanitario'' immediato e il trasferimento dei migranti, attraverso vettori messi a disposizione dall'Unione Europea, dalla Sicilia e dagli altri territori di primo sbarco alle destinazioni europee che gli stessi migranti indicheranno. E' quanto prevede la mozione presentata dal senatore Antonio Scavone, vicepresidente vicario del gruppo Grandi Autonomie e Liberta', sull'operazione ''Mare nostrum''. Siamo di fronte, ha spiegato Scavone in Aula, '' a una situazione che possiamo definire da 'protezione civile' e che esige, quindi, un adeguato coro di interventi organizzativi, economici e sanitari di cui mettere immediatamente a conoscenza l'Unione Europea, esigendo il relativo, indefettibile, sostegno. Urge modificare le modalita' di gestione dell'operazione 'Mare nostrum', potenziando le Prefetture locali con risorse umane adeguate al fine di accelerare le procedure per il riconoscimento dello status di rifugiato dei migranti e creare, quindi, un'organizzazione di rete che veda la Sicilia solo come porta di ingresso per tutta l'Europa. Ad oggi deve essere priorita' di questo governo far fronte all'emergenza sanitaria che sta drammaticamente crescendo, specialmente in Sicilia, dopo i diversi casi di contagio da tubercolosi, potenziando i presidi con personale medico , infermieristico e dotandoli delle necessarie forniture di medicinali e materiali per la diagnostica, al momento molto scarsi. L'operazione Mare Nostrum, cosi come concepita , si e' rivelata enormemente dispendiosa per il Paese, ma purtroppo inefficace. I sindaci dei Comuni dove piu' frequentemente si verificano gli sbarchi si lamentano per la pesantezza degli oneri che devono affrontare per l'emergenza e il tutto grava su bilanci ridotti ormai al lumicino, senza che il Governo si ponga il problema dei rimborsi totali delle spese sostenute. E' giunto il momento di porsi e risolvere questo problema''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina