mercoledì 07 dicembre | 19:39
pubblicato il 19/ago/2013 13:46

Immigrati: Sbai (Pdl), da Kyenge nessuna iniziativa per cittadinanza

Immigrati: Sbai (Pdl), da Kyenge nessuna iniziativa per cittadinanza

(ASCA) - Roma, 19 ago - ''Dopo otto mesi dalla creazione del Ministero dell'Integrazione con a capo Cecile Kyenge non abbiamo assistito a nessuna iniziativa o proposta di legge rivolte a risolvere l'attuale situazione degli immigrati in Italia''. E' quanto afferma Souad Sbai, deputata Pdl.

''Stiamo assistendo, da molti mesi, alla totale inattivita' di tale Ministero; Ce'cile Kyenge non ha fatto niente, non ha incontrato comunita' straniere o immigrati; non ha proposto nulla di concreto - prosegue Souad Sbai - anzi, ha portato molta confusione, pubblicita' mediatica e ideologica, senza interessarsi alla gestione delle difficolta' e dei problemi degli immigrati''. ''Attualmente sono 3 milioni i residenti in Italia non comunitari; 1 milione sono i bambini stranieri, di cui 650 mila nati sul suolo italiano. Attraverso lo ius soli i bambini nati in Italia prenderanno la cittadinanza ed automaticamente, essa sara' concessa ai due genitori e ai quattro nonni (stiamo parlando dunque di 7 persone in totale)'', ha aggiunto Souad Sbai. ''Quattro milioni e mezzo di persone - ha continuato il deputato Pdl - che prendono la cittadinanza italiana subito, la maggior parte di essi pur non vivendo nel nostro paese.

Gia' il primo anno, con i 650 mila nati in Italia, i nuovi italiani saranno automaticamente 4.550.000, con un incremento della popolazione italiana dell'8%: questo significa che il servizio pensionistico italiano, dovra' versare per quattro persone (i nonni di ogni bambino straniero nato in Italia), 2.600.000 pensioni di piu', con oltre 7,8 miliardi di euro (ogni mese) a persone che quasi sicuramente, rimarranno nel loro paese di origine senza mai venire in Italia. A questo bisogna aggiungere l'affollamento del servizio sanitario e l'incremento dei nuovi invalidi civili''.

''Per questo - ha concluso Souad Sbai - siamo convinti che non serva un Ministero dell'Integrazione ma che ci sia la necessita' di un Ministero dell'Immigrazione che lavori per aiutare concretamente gli immigrati''.

com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni