domenica 04 dicembre | 03:39
pubblicato il 25/ott/2013 18:26

Immigrati: Sant'Egidio, bene Ue. Ora Italia faccia la sua parte

Immigrati: Sant'Egidio, bene Ue. Ora Italia faccia la sua parte

(ASCA) - Roma, 25 ott - ''Bene la posizione dell'Europa sull'immigrazione, ma ora ognuno deve fare la propria parte.

A cominciare dall'Italia che deve sanare la ferita aperta di Lampedusa''. Lo afferma in una nota il presidente della Comunita' di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo, commentando le conclusioni del Consiglio europeo di Bruxelles ''che ha deciso di affrontare il tema dell'immigrazione inserendo nell'agenda europea il principio di solidarieta' e la condivisione delle responsabilita' con i paesi piu' esposti, cambiando, ove necessario, le legislazioni sull'asilo''. Secondo Impagliazzo, dunque, ''alcune delle attese della vigilia sono state rispettate ed e' apprezzabile l'impegno solenne che tragedie come quelle che hanno funestato il Mediterraneo all'inizio di ottobre non abbiano a ripetersi.

Ma ora - sottolinea il presidente di Sant'Egidio - bisogna operare per mantenere le promesse senza attendere scadenze politiche, come potrebbero essere le elezioni europee della prossima primavera, che potrebbero suggerire ulteriori inaccettabili rinvii''.

''Nella sola notte fra giovedi' e venerdi' - aggiunge Impagliazzo - oltre 700 persone sono state soccorse in mare, e gli sbarchi a Lampedusa continuavano mentre a Bruxelles i 28 capi di Stato e di governo mettevano a punto le loro decisioni. Cio' vuol dire che i tempi stringono. Se il principio della solidarieta' fra gli Stati e dell'equa ripartizione delle responsabilita' e' un'acquisizione importante, e' anche vero che i paesi di primo ingresso sono chiamati immediatamente in causa. Il Centro di prima accoglienza di Lampedusa e' ancora una volta al collasso e non e' pensabile che i suoi ospiti possano essere mantenuti nelle condizioni in cui oggi si trovano. Il governo deve intervenire sollecitamente'', conclude il presidente di Sant'Egidio. com-stt/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari