martedì 17 gennaio | 14:00
pubblicato il 11/ott/2013 19:45

Immigrati: Rocca (CRI), aprire subito canali umanitari

(ASCA) - Roma, 11 ott - ''Leggendo le notizie che stanno uscendo sulle agenzie di stampa in merito a una nuova tragedia in mare, provo rabbia e amarezza: c'e' bisogno di fatti, come abbiamo gia' piu' volte detto, oltre che di parole'', questo il primo commento del Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca. ''Questa e' la drammatica prova di tutto quello che abbiamo detto fino a oggi: bisogna adottare provvedimenti urgenti per aprire corridoi umanitari, non c'e' piu' tempo da perdere.

Lampedusa e l'Italia sono il confine sud dell'Europa: le Istituzioni nazionali e comunitarie devono garantire un approdo sicuro a chi sta scappando da guerre e dittature, a chi cerca protezione umanitaria. In questo modo si colpirebbero anche i trafficanti di uomini e si potrebbe fermare questa strage continua. L'Europa si prenda immediatamente le proprie responsabilita' con una scelta di garanzia e di sicurezza per chi affronta il viaggio della speranza in mare'', ha concluso Francesco Rocca.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Di Maio: Renzi ha indebitato l'Italia, noi paghiamo il conto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa