sabato 25 febbraio | 15:39
pubblicato il 16/mar/2016 09:55

Immigrati, Renzi: accordo con Turchia, ma non a tutti i costi

"Fondamentali per noi diritti umani e libertà di stampa"

Immigrati, Renzi: accordo con Turchia, ma non a tutti i costi

Roma, 16 mar. (askanews) - L'accordo con la Turchia sulla questione dei migranti e il rapporto con la Ue "è giusto vada cercato, ma non a tutti a costi". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, parlando alla Camera alla vigilia del Consiglio Ue, sottolinenado che "ci sono principi per noi fondamentali, a partire dal rispetto dei diritti umani, della libertà stampa, dei valori costitutivi dell'identità del nostro continente".

Per Renzi "va recuperato il filo storico della relazione tra Turchia ed Ue, e degli errori di alcuni Paesi. L'Italia si è sempre presentata con una voce uguale in Turchia in questo secolo, sia col centrosinistra che col centrodestra. Sempre la stessa posizione. Non altrettanto possiamo dire per altri Paesi che hanno frettolosamente interrotto il negoziato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech