domenica 22 gennaio | 17:45
pubblicato il 08/lug/2011 14:13

Immigrati/ Presidente Germania:Lampedusa problema Italia, non Ue

Wulff: Non esageriamo, noi abbiamo sopportato molto più

Immigrati/ Presidente Germania:Lampedusa problema Italia, non Ue

Loveno di Menaggio (Co), 8 lug. (askanews) - Il presidente della Repubblica Federale di Germania, Christian Wulff, non è d'accordo sulla necessità di un aiuto da parte di altri paesi dell'Unione europea per la gestione del flusso di immigrati sbarcati a Lampedusa e provenienti dal nord Africa. Lo ha sottolineato durante un dibattito con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel quale il capo dello Stato aveva invece sottolineato l'esigenza di arrivare a una "politica comune" nell'immigrazione e dell'asilo. "Non dobbiamo esagerare i problemi - ha detto Wulff -, la Germania ha sopportato molto di più quando, durante la crisi nel Balcani, abbiamo gestito migliaia di profughi senza chiedere la redistribuzione all'Unione europea. La differenza è che i quarantamila profughi di Lampedusa ancora non significano una crisi europea ed è un problema che va risolto dall'Italia". Il presidente tedesco ha ricordato invece il caso degli sbarchi a Malta, un paese molto più piccolo dell'Italia, nel quale la Germania intervenne offrendo il proprio aiuto. Lo stesso Napolitano, intervenuto di nuovo sull'argomento dopo Wulff, ha reso omaggio alla Germania "per il modo con il quale ha gestito la politica di asilo negli anni '90. Quando ero ministro dell'Interno ha accettato centomila richiedenti asilo all'anno e ha avuto le spalle abbastanza larghe per una politica molto generosa e lungimirante". Il capo dello Stato italiano ha inoltre aggiunto che i 40-50mila di Lampedusa, metà dei quali sono profughi, "li dobbiamo gestire noi, ma è importante sentire che l'Italia e la Sicilia sono la porta dell'Europa per andare altrove. Non possiamo consentire asilium shopping, cioè che vengano qui per andare dopo dove le condizioni sono migliori. Servono standard per tutti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4