martedì 28 febbraio | 03:11
pubblicato il 30/mar/2011 20:57

Immigrati/ Piano di Berlusconi per Lampedusa-Monopoli, ed è show

Isola libera in 48-60 ore, candidatura a Nobel. Moratoria tasse

Immigrati/ Piano di Berlusconi per Lampedusa-Monopoli, ed è show

Roma, 30 mar. (askanews) - Un piano che consentirà di liberare Lampedusa dagli immigrati nel giro di 48-60 ore, utilizzando almeno sei, ma forse anche sette navi. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si è presentato sull'isola che da giorni è affogata nel dramma degli sbarchi, carico di annunci. Prima di tutto, far fronte all'emergenza, spostando i migranti "in tutta Italia". Poi barche fisse in banchina pronte a portare via chi dovesse arrivare, magari anche direttamente in patria. Subito dopo una 'operazione pulizia' con sgombero della cosiddetta collina della vergogna. E ancora spot sulle reti televisive per rimettere in moto la macchina del turismo e una moratoria fiscale, bancaria e previdenziale di un anno, completa di impegno personale del ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. Silvio Berlusconi ha incontrato i cittadini appena arrivato, davanti al municipio. Giacca e camicia, ha improvvisato un comizio per spiegare cosa il governo si impegna a fare. Ma visto che finora i lampedusani se la sono dovuta cavare da soli, il premier ha pensato anche a una ricompensa per questo sforzo: una candidatura al Nobel per la Pace. Promesse che ha ripetuto successivamente anche in conferenza stampa. Ma il Cavaliere ha in mente anche una sorta di restyling per l'isola: basta con quei muri senza intonaco che ha visto arrivando, un po' più di colore e di verde, nuova versione per la zona portuale in modo da renderla una specie di Portofino del profondo Sud. Il colpo di scena, però, sta tutto in una sorta di 'Monopoli' reinventato, con il presidente del Consiglio che racconta di essersi comprato appena ieri sera via internet una casa (da 1,5 milioni di euro), annuncia la creazione di un casinò, un campo da golf, oltre ovviamente a una scuola e infrastrutture sanitarie. Lo show del premier sulle coste lampedusane, tuttavia, è avvenuto mentre alla Camera la maggioranza ha chiesto un'inversione dell'ordine dei lavori, portando in cima alla lista dei provvedimenti il processo breve. Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha attaccato: "Berlusconi è andato a fare i fuochi d'artificio a Lampedusa ma abbiamo capito qui il motivo. Ha acceso i riflettori lì ma il miracolo è qui col processo breve". Il premier ha negato di aver approfittato della trasferta per 'occultare' la mossa della maggioranza. E ha difeso il provvedimento: qui si tratta - ha affermato - di "processo europeo che abbia tempi decenti come richiede l'Europa e come richiedono i cittadini". Accenno ai suoi processi: il caso Mills - ha sostenuto - è una "vergogna per la giustizia italiana". Ma l'exploit del Cavaliere ha raccolto critiche e ironie da tutta l'opposizione, che lo ha bollato come 'Silvio La Qualunque'". "A Lampedusa oggi - ha sostenuto il presidente dei senatori del Pd, Anna Finocchiaro - abbiamo assistito a un vero e proprio comizio da regime", "speriamo solo che non finisca proprio come a Napoli e a L'Aquila".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech