domenica 11 dicembre | 00:22
pubblicato il 24/ott/2013 08:30

Immigrati: nuova bozza vertice Ue accoglie le quattro richieste dell'Italia

Immigrati: nuova bozza vertice Ue accoglie le quattro richieste dell'Italia

(ASCA) - Bruxelles, 24 ott - Riconoscimento della dimensione europea del fenomeno migratorio, rafforzamento degli strumenti esistenti di controllo del Mediterraneo, continuita' dell'agenda comunitaria sul tema immigrazione, cooperazione con i paesi terzi. La nuova bozza di conclusioni del vertice del Consiglio europeo circolante in queste ore incardina le quattro richieste dell'Italia per la gestione dei flussi migratori. Il documento invoca ''azioni determinate per prevenire la perdita di vite umane in mare'' da concepire e attuare ''sulla base dei principi di solidarieta' e dell'equa ripartizione di responsabilita'''. In secondo luogo, come sostenuto dall'Italia, si esortano i paesi membri a ''rafforzare le attivita' di Frontex'', l'agenzia europea per il coordinamento delle attivita' di controllo delle frontiere esterne, funzionante grazie ai finanziamenti degli stati membri dell'Ue. Inoltre si invita la task-force formata da Commissione europea, Europol, Frontex, Servizio per l'azione esterna dell'Ue (il 'ministero' di Catherine Ashton, l'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Ue), a ''individuare - sulla base dei principi di prevenzione, protezione e solidarieta' - azioni prioritarie per un uso piu' efficiente degli strumenti europei''. Quanto alla continuita' del processo comunitario nell'affrontare la questione dei flussi migratori, terza richiesta italiana, nella bozza di conclusioni si stabilisce che sulle azioni prioritarie per la task-force la Commissione europea riferisca agli stati membri in occasione della riunione del consiglio Affari interni del 5-6 dicembre, e che la presidenza lituana riproponga il tema al vertice dei capi di Stato e di governo di fine anno (20-21 dicembre). Il Consiglio europeo ''tornera' sulle questioni della migrazione e dell'asilo a giugno 2014, quando saranno definite linee guida per ulteriori iniziative legislative e piani operativi nei settori di liberta', sicurezza e giustizia''. Da ultimo, la bozza sottolinea ''l'importanza di affrontare le cause dei flussi migratori alla radice rafforzando la cooperazione con i paesi di origine e transito della migrazione illegale''. Cio' anche attraverso ''politiche europee di sostegno allo sviluppo ed efficaci politiche di ritorno''. bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina