sabato 10 dicembre | 10:10
pubblicato il 27/gen/2016 18:04

Immigrati, Mattarella: Ue guardi azione Paesi meno ricchi

Europa dimostri superiorità democrazia e tolleranza

Immigrati, Mattarella: Ue guardi azione Paesi meno ricchi

Roma, 27 gen. (askanews) - Per tentare di risolvere il drammatico fenomeno migratorio che sta ormai da mesi investendo l'Europa, è necessaria "una lucida azione politica". Ma soprattutto occorre che l'Unione europea prenda esempio dal comportamento che hanno assunto nei confronti degli immigrati paesi con economie meno ricche di quelle europee. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale il presidente del Sioi Franco Frattini e una delegazione di capi di Stato e di governo in occasione del "Simposio internazionale sul contrasto agli estremismi e radicalismo attraverso il dialogo interreligioso".

"In tanti piccoli Paesi che hanno meno potere economico - ha sottolineato Mattarella - c'è un'accoglienza di emigranti e profughi in grande quantità" rispetto, sembra lasciare intendere Mattarella, a quanto per esempio fa l'Unione europea.

Il Mediterraneo, ha ripetuto il capo dello Stato, "diventa giorno dopo giorno un cimitero di speranze di una vita migliore". Di fronte all'emergenza migratoria, poi, ha detto ancora il capo dello Stato, "è un'illusione pensare che un fenomeno sempre più grande possa essere fermato da muri e reticolati". E' un fenomeno, ha continuato Mattarella, che per essere affrontato e risolto "richiede intelligenza, alleanza di civiltà, cultura. Non bastano gli interventi armati, occorre un grande impegno culturale per contrapporre - a cominciare dal Web - alla cultura della violenza una narrativa di pace, di convivenza".

Un altro sforzo che deve essere compiuto per affrontare il fenomeno è quello di "sviluppare un confronto positivo tra confessioni religiose", aggiungendo ad esso "attente scelte politiche".

Insomma, sono state ancora le parole del capo dello Stato, "l'atteggiamento che il mondo sviluppato metterà in mostra sugli immigrati sarà una cartina di tornasole per i paesi in via di sviluppo per misurare le nostre capacità e per dimostrare la superiorità della democrazia e della tolleranza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina