lunedì 23 gennaio | 22:55
pubblicato il 11/apr/2011 17:46

Immigrati/ Maroni: Ue riconosce validità dei permessi italiani

"Nessuno Stato membro si è opposto, saranno dati come previsto"

Immigrati/ Maroni: Ue riconosce validità dei permessi italiani

Lussemburgo, 11 apr. (askanews) - Nessunoo Stato membro ha avuto nulla da eccepire rispetto ai permessi di soggiorno provvisori che l'Italia intende concedere ai migranti economici tunisini e nordafricani entrati nel Paese fino al 5 aprile, secondo quanto ha riferito il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, all'uscita dal Consiglio Affari interni e di giustizia dell'Ue oggi a Lussemburgo. Dopo aver espresso la sua delusione per la mancanza, a suo dire, di una risposta concreta di solidarietà all'Italia da parte dell'Europa per la crisi migratoria, Maroni ha osservato: "Unica nota positiva durante la colazione, fra il secondo e il dessert e il caffé, è che nessuno ha eccepito che i permessi di soggiorno provvisori italiani sono contrari alle normative europee, quindi sono conformi. Gli Stati membri hanno detto che controlleranno che siano applicati secondo le direttive Ue, ma nessuno ha detto che non sono validi". "Noi - ha proseguito il ministro - non abbiamo mai messo in discussione l'accordo di Schengen". L'accordo "prevede requisiti che sono tutti pienamento soddisfatti dal nostro provvedimento, che è valido, e sarà attuato secondo i tempi e i modi previsti", ha sottolineato Maroni. E ha aggiunto: "E' una magra consolazione rispetto alla delusione di aver visto ancora una volta i paesi dell'Unione indisponibili ad attuare misure concrete di solidarietà. Io mi aspettavo una risposta di vera solidarietà dai paesi europei, che hanno detto invece all'Italia 'sono affari tuoi'". Il ministro, comunque, ha espresso il suo "apprezzamento" per la commissaria Ue agli Affari interni, Cecilia Malmstrom, che ha ringraziato per essere "molto attiva nei limiti delle possibilità della Commissione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4