lunedì 05 dicembre | 12:18
pubblicato il 30/giu/2014 13:55

Immigrati: Manconi, urgente piano Ue ammissione umanitaria

(ASCA) - Roma, 30 giu 2014 - ''Di fronte all'ennesima tragedia del Mediterraneo diventa sempre piu' urgente considerare l'ipotesi di dar vita a un piano europeo di ammissione umanitaria di cui l'Italia deve farsi promotrice''. E' quanto dichiara il presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato, Luigi Manconi.

''E' necessario istituire - prosegue l'esponente Pd - da parte dell'Unione europea, d'intesa con le organizzazioni internazionali, presidi nei paesi di transito dei profughi per accogliere le richieste di asilo e protezione umanitaria e garantire il trasferimento con mezzi legali e sicuri al paese di destinazione in Europa, all'interno di un progetto coordinato con il coinvolgimento di tutti gli Stati membri, fissando quote di accoglienza per ciascuno Stato''. ''In merito alla proposta - conclude Manconi - sono state espresse dichiarazioni di interesse e condivisione da parte di rappresentati del governo e delle piu' alte cariche internazionali''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari