giovedì 08 dicembre | 03:30
pubblicato il 10/lug/2013 12:00

Immigrati/ Letta: Recepire messaggio Papa, rivedere normativa

"Riassetto materia asilo in occasione recepimento direttive Ue"

Immigrati/ Letta: Recepire messaggio Papa, rivedere normativa

Roma, 10 lug. (askanews) - La legislazione sulla richiesta di asilo internazionale "è attuazione di direttive Ue e recepisce tutte le garanzie procedurali fissate a livello europeo". E il recepimento delle ultime due direttive europee in materia "è inserito nel ddl Ue" e quella "sarà l'occasione per valutare in Parlamento il riassetto dell'intera materia, anche alla luce delle parole e del gesto profondo di papa Francesco che dobbiamo recepire con il massimo impegno". Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta, rispondendo ad una interrogazione del gruppo di Sinistra e Libertà nel corso del question time alla Camera. Il premier ha sottolineato che "dopo il calo del 2012 c'è una ripresa degli sbarchi sulle nostre coste, 145 nel 2013". Una "accelerazione" che "ha tra le cause il mutamento geopolitico" della sponda sud del Mediterraneo e "la grave instabilità politica" che ne deriva. Non solo: "La spinta a lasciare la propria terra viene dal bisogno sacrosanto di sottrarsi a persecuzioni". Dunque "l'Italia e la Ue hanno il dovere" di dare una risposta che per Letta deve articolarsi su questi punti: "Un sistema comune europeo di asilo"; uno "status uniforme per i titolari di protezione internazionale" che siano quindi "liberi di muoversi sul territorio dell'Unione"; e infine "l'intensificazione degli sforzi per pacificare quelle aree" e al proposito "l'Italia ha messo in campo, insieme ai Paesi amici, strategie per supportare Paesi come la Libia", rispetto alla quale "il vertice di Roma del 4 luglio con il premier libico ha sbloccato molte importanti decisioni". Rispetto alla situazione attuale, "in Italia è garantita e lo sarà l'assistenza medica e psicologica agli stranieri", nella quale ci si avvale dell'aiuto di organizzazioni umanitarie. A Lampedusa, poi, "è in atto un sistema di continuo alleggerimento della pressione sull'isola" con il trasferimento nei Centri, che "ha dato prova ottima di sè durante l'emergenza" e che è stato recentemente aumentato di 1500 posti e sul quale si vuole insistere fino a raggiungere un livello di 8.000 posti. Oltre a questo, Letta insiste sulla necessità di "velocizzare" l'esame delle domande dei richiedenti asilo, potenziando le commissioni territoriali, e rispetto alla quale si è già raggiunto un risultato con "l'informatizzazione della trasmissione delle istanze alle commissioni territoriali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni