lunedì 16 gennaio | 14:08
pubblicato il 09/lug/2013 12:00

Immigrati/ Kyenge:Tradurre parole del Papa in progetto politico

Polemica con Ronzulli (Pdl) che parlava di "strumentalizzazione"

Immigrati/ Kyenge:Tradurre parole del Papa in progetto politico

Bruxelles, 9 lug. (askanews) - Per il ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge, le parole del Papa a Lampedusa devono essere "tradotte in progetto politico". Esattamente l'opposto di quanto ha detto un autorevole esponente del Pdl come Fabrizio Cicchitto, secondo il quale "un conto è predicare, un altro governare". Il ministro per l'Integrazione ha parlato, nel pomeriggio a Bruxelles, durante un'audizione della commissione Libe (Libertà civili, giustizia e affari interni) del Parlamento europeo, che l'aveva invitata. "Non ho mai commentato" le parole di Cicchitto, ha detto Kyenge ai cronisti al termine dell'audizione. "Semplicemente - ha precisato - ognuno di noi deve essere in grado di fare la sua parte, di recepire il messaggio del Papa, ognuno nel suo ruolo. Io mi metto di fronte alle parole del Papa, recepisco le sue parole e certamente cercherò di tradurle anche in progetto politico". Questo non vuol dire "strumentalizzare le parole del Papa", come ha detto l'europarlamentare del Pdl Licia Ronzulli durante l'audizione ("Come cattolica - aveva osservato Ronzulli - sono delusa da come alcune parole del Pontefice vengano strumentalizzate a fin ideologici"). "Mi stupisce che si parli di strumentalizzazione: sono anni che non ci ricordiamo che nemmeno che le persone che muoiono nel Mediterraneo sono persone", ha replicato Kyenge, e poi, con i cronisti ha aggiunto che ascoltare il Papa "vuol dire fare politica in modo diverso, ascoltando le richieste che vengono dalla società civile". "Per la prima volta - ha spiegato il ministro per l'Integrazione - il Papa è andato a Lampedusa, ha celebrato la messa in lutto e ha riconosciuto che i morti di quel cimitero senza nomi sono prima di tutto persone: questo - ha sottolineato Kyenge - mi mette di fronte alle mie responsabilità, e come ministro italiano la prima cosa che mi viene in mente è la mia Costituzione, che mette all'articolo 2 l'importanza della persona". Occorre, ha concluso, "un progetto politico, un percorso di accoglienza e di integrazione che deve andare oltre la sicurezza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%