venerdì 24 febbraio | 10:10
pubblicato il 02/lug/2014 14:26

Immigrati: Gasparri, governo e Ue complici di trafficanti morte

(ASCA) - Roma, 2 lug 2014 - ''Le testimonianze dei superstiti della tragedia di Lampedusa dello scorso 3 ottobre sono drammatici. Emergono particolari che mettono in luce la crudelta' dei trafficanti di uomini. Gli stessi che il governo italiano, con l'Europa e le Nazioni unite complici, stanno incentivando tenendo in piedi la disastrosa operazione Mare nostrum''. Lo dichiara in una nota Maurizio Gasparri (FI), vicepresidente del Senato. ''Tenere in vita certe operazioni vuol dire esporre intere popolazioni di disperati allo sfruttamento dei mercanti e molto probabilmente alla morte. C'e' una grande ipocrisia calata su Mare nostrum che va fermata. Bisogna portare aiuti in quelle terre e impedire le partenze. Ribadisco che serve uno choc. Non basta che Renzi ponga la questione al centro del semestre di presidenza. Bisogna agire con immediatezza per stroncare questo meccanismo perverso, causa di un disastro umano e sociale senza precedenti'', conclude Gasparri.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech