mercoledì 07 dicembre | 12:15
pubblicato il 12/ago/2013 13:20

Immigrati: Gasparri, buonismo genera stragi. Inerzia europea vergognosa

Immigrati: Gasparri, buonismo genera stragi. Inerzia europea vergognosa

(ASCA) - Roma, 12 ago - ''Il buonismo genera stragi. Questo accade in materia di immigrazione. I viaggi si moltiplicano per l'assenza di una seria politica europea e per il caos in nord Africa causato da guerre sbagliate e rivoluzioni tradite. Occorre una reazione immediata prima che altre migliaia di clandestini si riversino sulle nostre coste.

L'inerzia europea e' vergognosa''. Lo ha affermato in una nota Maurizio Gasparri, esponente del Pdl e vicepresidente del Senato. ''Oggi - ha aggiunto Gasparri - nel vuoto di potere libico l'iniziativa Ue e' essenziale, essendo impossibile ripetere le ottime intese del governo Berlusconi che avevano azzerato le partenze. Il resto e' solo demagogia che incoraggia viaggi che spesso sono causa di tragedie. Con i trafficanti sono colpevoli anche quanti in Italia incoraggiano questi sbarchi''.

com-brm/lus/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Turismo, Federalberghi: + 12,9% per il Ponte dell'8 dicembre
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni