venerdì 24 febbraio | 09:05
pubblicato il 15/ott/2013 14:19

Immigrati: Gasparri, basta con le chiacchiere dei burocrati Ue

Immigrati: Gasparri, basta con le chiacchiere dei burocrati Ue

(ASCA) - Roma, 15 ott - ''Basta con le chiacchiere dei burocrati Ue. Mentre loro parlano, nel Mediterraneo continuano le traversate dei clandestini e non si fermano gli sbarchi sulle nostre coste. L'Italia non puo' piu' affrontare da sola questa emergenza''. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (Pdl), vice presidente del Senato.

''Ben vengano tutte le iniziative per cercare di arginare le stragi del mare - aggiunge -. E in questo senso l'operazione Mare Nostrum e' solo l'ennesima dimostrazione della sensibilita' e dell'operativita' dell'Italia. Ma non e' sufficiente. Bisogna impedire le partenze e per far questo e' necessario chiamare in causa le autorita' dei paesi di origine. Con i governi Berlusconi questo fu fatto. Poi sono state avallate false primavere e tutto e' andato perso. Ora e' indispensabile che l'azione di prevenzione assuma una valenza europea. Il governo Letta deve pretendere che l'Europa dia risposte concrete e immediate. Si faccia rispettare''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech