sabato 03 dicembre | 10:48
pubblicato il 12/apr/2011 13:39

Immigrati/ Frattini: Maroni momento d'ira, condivido Napolitano

Doveva essere l'Ue a condurre negoziato con Tunisia

Immigrati/ Frattini: Maroni momento d'ira, condivido Napolitano

Lussemburgo, 12 apr. (askanews) - Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, 'corregge' il collega dell'Interno Roberto Maroni, sostenendo di credere che non abbia chiesto l'uscita dell'Italia dall'Ue, ma ha solo espresso "forte delusione, ira e rabbia" dopo la mancata solidarietà mostrata dall'Europa al Consiglio di ieri. Frattini, che ha parlato al suo ingresso al Consiglio Esteri dell'Ue, oggi a Lussemburgo, ha sottolineato che è mancata "l'Europa politica" che pure è prospettata nel nuovo Trattato di Lisbona, come dimostra il fatto che il negoziato con la Tunisia è stato svolto dalla sola Italia, a livello bilaterale, e non condotto dall'Ue. Il ministro, inoltre, ha detto di "condividere molto le parole del capo dello Stato" Giorgio Napolitano. "Da convinto europeista, per me è ovvio che con l'Ue non si scherza, ma non si scherza neanche con l'interesse nazionale", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari