lunedì 27 febbraio | 17:20
pubblicato il 12/nov/2013 10:26

Immigrati: domani Guerra e Kyenge a presentazione dossier Unar 2013

Immigrati: domani Guerra e Kyenge a presentazione dossier Unar 2013

(ASCA) - Roma, 12 nov - Il ministro per l'integrazione Cecile Kyenge, e il viceministro al lavoro e politiche sociali con delega alle pari opportunita' Maria Cecilia Guerra, presenteranno domani alle 10.30 a Roma, al Teatro Orione la nuova edizione del dossier statistico immigrazione 'Dalle discriminazioni ai diritti', per la prima volta curata dal centro studi e ricerche Idos/immigrazione dossier statistico in collaborazione con l'Unar (ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali).

Il dossier evidenzia, con dati statistici, come l'immigrazione stia modificando il tessuto sociale e i modelli di sviluppo attuali, attraverso una lente che si concentra sulla dinamica dei diritti e dei doveri. Un particolare focus sara' dedicato al problema delle discriminazioni che ostacolano il processo di piena integrazione delle persone di origine straniera nella societa', sottolineando le tante luci ed ombre che ha ancora l'immigrazione in Italia, ma anche le prospettive di miglioramento derivanti da una piena attuazione dei principi di pari opportunita' e parita' di trattamento.

Nei 75 capitoli del dossier, i redattori di Idos e i numerosi esperti e studiosi esterni che sono stati chiamati a collaborare e a fornire il proprio ausilio, tracciano un panorama completo e a piu' voci di tutti gli aspetti del fenomeno migratorio, dal contesto internazionale allo scenario nazionale, con focus specifici dedicati alle singole regioni. ''L'obiettivo della ricerca attraverso questa informazione a tutto campo'' ha spiegato Guerra, aggiungendo che si tratta di ''fornire una conoscenza adeguata delle condizioni in cui versano gli immigrati in Italia, stigmatizzando chiusure e discriminazioni ma anche indicando le buone pratiche e le prospettive di una piu' fruttuosa convivenza informata ai principi della uguaglianza e delle pari opportunita' per tutti''.

Per Kyenge ''con il dossier 2013 si compie un decisivo passo in avanti perche' e' importante saper spiegare l'immigrazione a tutti, saperne parlare non solo agli addetti ai lavori ma anche a tutta la gente comune che sente parlare di immigrazione solo dai telegiornali quando l'immigrazione diventa cronaca nera, misconoscendo i tanti aspetti positivi che la presenza delle persone immigrate ha per il nostro Paese. La posta in gioco e' alta - prosegue Kyenge - occorre un cambio di mentalita', un cambio di passo che rafforzi un impegno condiviso per fare dell'Italia un Paese piu' aperto alle persone immigrate, dove esse siano considerate un'opportunita' e non un problema coinvolgendole maggiormente nello sviluppo del Paese''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech