martedì 21 febbraio | 11:39
pubblicato il 21/gen/2014 17:32

Immigrati: D'Ascola, grazie Ncd ok provvedimento liberale e garantista

Immigrati: D'Ascola, grazie Ncd ok provvedimento liberale e garantista

(ASCA) - Roma, 21 gen 2014 - ''La legge che il Senato ha oggi approvato, costituisce il provvedimento piu' liberale e garantista da oltre venti anni a questa parte, che reca il decisivo contributo del Nuovo Centrodestra. Prevedere che taluni reati possano essere puniti con pene detentive, ma non carcerarie, non riduce l'efficacia preventiva della sanzione penale, ed in piu' evita il sovraffollamento carcerario e gli effetti criminogeni della carcerazione per pene detentive brevi, magari eseguite nei confronti di soggetti che si sono gia' reinseriti nella societa', avendo trovato un lavoro onesto, o anche avendo costituito una famiglia. Con grande soddisfazione possiamo dire che finalmente si va nella giusta direzione di un sistema penale che non rinuncia alla sua serieta', ma che finalmente si orienta al rispetto dei diritti umani''. Lo ha detto il senatore di Nuovo Centrodestra, Nico D'Ascola, componente della Commissione Giustizia.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia