martedì 21 febbraio | 22:59
pubblicato il 30/giu/2014 12:46

Immigrati: D'Alia (Udc), Italia sia unita contro disastro epocale

Immigrati: D'Alia (Udc), Italia sia unita contro disastro epocale

(ASCA) - Roma, 30 giu 2014 - ''Di fronte all'ennesimo dramma dell'immigrazione l'unica cosa che non serve sono le indecenti speculazioni di Salvini sui morti in mare. Oggi il governo sta tentando di svegliare un'Europa addormentata e colpevole di aver lasciato sola l'Italia di fronte a un disastro di proporzioni epocali. Per riuscirci, pero', c'e' bisogno di istituzioni e forze politiche unite, non di provocazioni da parte di chi, come la Lega, e' stata al governo del Paese per tanti anni e non ha mai saputo migliorare le cose ma solo perdere tempo con trovate demagogiche e razziste''. Lo afferma in una nota il presidente dell'Udc, Gianpiero D'Alia, commentando le notizie sul ritrovamento di 30 cadaveri nel corso delle operazioni di salvataggio dei migranti da parte della Marina Militare e le dichiarazioni del segretario leghista, secondo cui ''le camicie di Renzi e Alfano sono sporche di sangue''. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Campidoglio
Grillo: ammetto le colpe a Roma, ma andiamo avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia