martedì 24 gennaio | 06:48
pubblicato il 23/dic/2013 15:25

Immigrati: Cuperlo a Letta, governo si impegni per superare Bossi-Fini

Immigrati: Cuperlo a Letta, governo si impegni per superare Bossi-Fini

(ASCA) - Roma, 23 dic - ''Caro Enrico, mi rivolgo a te dopo avere visitato nella mattinata di ieri il CIE di Ponte Galeria a Roma dove quindici immigrati, tunisini e marocchini, sono da tre giorni in sciopero della fame e si sono cuciti le labbra in segno di protesta per la durata e le condizioni della loro detenzione''. Comincia cosi' la lettera inviata dal presidente dell'Assemblea nazionale del Pd, Gianni Cuperlo, al premier Enrico Letta, sul tema dell'immigrazione. ''Come sai - scrive l'esponente Democratico -, in queste stesse ore il nostro giovane collega Khalid Chaouki si e' auto-recluso nel CIE di Lampedusa e non intende recedere dalla sua protesta fintanto che il governo non assumera' la decisione operativa di trasferire le donne e gli uomini trattenuti da mesi nel Centro presso le strutture dei Cara attrezzati all'ospitalita' dei richiedenti asilo.

Conosco l'attenzione che tu in prima persona, la ministra Kyenge e il vice-ministro Bubbico state dedicando all'emergenza drammatica dei Centri di identificazione, ma la condizione disumana della permanenza in queste strutture - ha incalzato - impone di accelerare i tempi per una soluzione definitiva del problema''. ''La previsione di 18 mesi di sostanziale ' reclusione' per cittadini che quasi sempre non conoscono le ragioni della loro condizione di detenuti, la inattivita' forzosa alla quale sono costretti, i requisiti igienico-sanitari del tutto inadeguati configurano una grave violazione della dignita' di centinaia di persone e cio' rappresenta una macchia sulla reputazione e sulla credibilita' dell'Italia nonostante il lavoro quasi sempre generoso e al limite del sacrificio di tante operatrici e operatori impegnati 24 ore su 24 ad alleviare la sofferenza degli immigrati. E' necessario - scrive Cuperlo - procedere al superamento della legge Bossi-Fini a fronte del fallimento evidente degli stessi presupposti che ne avevano ispirato le norme. I CIE - argomenta - vanno chiusi e sul punto e' importante che tu assuma da subito un impegno vincolante a nome del governo.

Contestualmente bisogna attivare ogni procedura e risposta necessaria per evitare che, in coincidenza con la fine anno, la tensione e il malessere all'interno di tali strutture possano ulteriormente degenerare. Spero e mi auguro che nelle prossime ore possano giungere da te parole chiare e definitive su una pagina dolorosa e vergognosa che l'Italia e la sua cultura civile non meritano. Grazie per quanto farai'', conclude il presidente dell'Assemblea Pd. com-brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4