lunedì 27 febbraio | 12:51
pubblicato il 03/ott/2013 13:12

Immigrati: Cgil, Europa e Italia creino corridoi umanitari

(ASCA) - Roma, 3 ott - ''L'Europa e l'Italia creino dei corridoi umanitari, non abbandonando chi cerca condizioni di vita migliori, e' in fuga da guerre e disperazione, in mano agli scafisti''. Lo chiedono in una nota congiunta il segretario nazionale della Cgil, Vera Lamonica, e il segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro, spiegando che quanto accaduto a Lampedusa rappresenta ''un immenso dolore, uno sgomento al quale non ci puo' assuefare. Il nostro Paese e l'Europa non possono restare indifferenti di fronte a queste ripetute stragi''. La Cgil chiede al governo italiano anche ''un piano di accoglienza strutturato, su tutto il territorio nazionale: i flussi migratori sono destinati a crescere, anche per le vicende siriane. Bisogna fare in modo che eventi luttuosi come quelli che si sono susseguiti in questi anni e che hanno trasformato il Canale di Sicilia in un enorme cimitero non si ripetano''.

com-drc/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: no polemiche, governo deve guidare l'Italia fino a elezioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech