martedì 17 gennaio | 18:42
pubblicato il 27/mar/2011 17:21

Immigrati/ Casini: Lampedusa non sia l'unica meta

Piano straordinario subito o saremo invasi

Immigrati/ Casini: Lampedusa non sia l'unica meta

Roma, 27 mar. (askanews) - "L'Italia - dichiara il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini - deve accogliere i rifugiati e gli esuli politici, come gli eritrei e i somali, che scappano da regimi spaventosi. Ma il nostro Paese non può diventare la meta di tutti i clandestini che dalla Tunisia e dal resto del Maghreb partono verso l'Europa e si fermano a Lampedusa". "Qui - sottolinea il leader Udc - non si tratta di evocare le categorie dell'umanitarismo e dell'accoglienza, né di leggere la drammaticità di queste ore con le vecchie categorie della destra e della sinistra. Le leggi vanno rispettate e chi è illegale deve essere rispedito nel proprio Paese. Se non appronteremo nelle prossime ore un piano straordinario - conclude - , saremo invasi mentre il resto dell'Europa resterà a guardare la scena tenendo le dovute distanze".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa