venerdì 20 gennaio | 17:24
pubblicato il 04/feb/2014 15:01

Immigrati: Bubbico, lotta alla tratta priorita' Presidenza italiana Ue

Immigrati: Bubbico, lotta alla tratta priorita' Presidenza italiana Ue

(ASCA) - Roma, 4 feb 2014 - ''La lotta alla tratta di esseri umani sara' una delle priorita' della Presidenza italiana dell'Unione europea nel secondo semestre del 2014''. Lo ha riferito il viceministro dell'Interno, Filippo Bubbico, nella sua audizione presso la commissione Migrazione dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (Pace), organizzazione internazionale in prima linea nella difesa dei diritti umani che riunisce 47 paesi europei.

In base ai dati presentati dall'esponente del governo di Roma ''nel 2013 le forze di polizia italiane hanno arrestato 200 persone tra scafisti, organizzatori e basisti ed hanno sequestrato 158 natanti''. Parallelamente, Bubbico ha rimarcato che ''tutte le imbarcazioni in difficolta' con migranti di cui le autorita' italiane hanno acquisito conoscenza, o per diretto avvistamento, o per effetto di richieste d'aiuto, sono state soccorse''.

red-stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire