martedì 28 febbraio | 11:31
pubblicato il 19/set/2014 20:10

Immigrati, Boldrini:per avere aiuto Ue ci servono carte in regola

Ma lasciar morire le persone in mare non fa onore a nessuno (ASCA) - Roma, 19 set 2014 - "Per ottenere aiuto dall'Europa dobbiamo avere le carte in regola, serve maggiore impegno, dobbiamo strutturarci meglio in termini di accoglienza. Solo cosi' i partner europei cambieranno atteggiamento, finche' faremo solo operazioni di salvataggio non avremo successo in Europa". Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo in un dibattito ad Atreju, la festa dei giovani di Fdi, sul tema dell'immigrazione.

Secondo la presidente della Camera, infatti, "se vogliamo essere sostenuti dall'Europa dobbiamo farci carico delle nostre responsabilita', dobbiamo avere le carte in regola e non fare la parte di quelli che sono solo capaci a chiedere senza ottemperare ai loro obblighi". Secondo Boldrini, pero', "lasciar morire le persone in mare non fa onore all'Europa" e percio' "l'Europa dovrebbe fare molto di piu' per salvare le vite umane dei migranti".

Gal/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech