venerdì 24 febbraio | 09:17
pubblicato il 03/ott/2013 15:40

Immigrati: Bitonci, strage evitabile con politica Maroni

Immigrati: Bitonci, strage evitabile con politica Maroni

(ASCA) - Roma, 3ott - ''La tragedia di Lampedusa ci lascia sgomenti e senza parole. E' una strage che non ha precedenti e bisogna affrontare questa emergenza. Siamo indignati da chi, come Ferrero, specula su questo dramma per attaccare la Bossi Fini, unica legge di questo Paese che regola i flussi migratori. Alla sinistra, al governo tutto ricordiamo che queste morti si potevano evitare se fosse stata seguita la politica gia' attuata da Roberto Maroni ministro dell'Interno attraverso gli accordi bilaterali con i Paesi d'origine. Per oltre un anno grazie alla sua politica sono stati azzerati sbarchi e salvate centinaia di vite. Peccato pero' che questo nessuno lo ricordi. Anche ieri, in occasione dell'intervento sulla fiducia ho incalzato il Governo a riprendere la strada degli accordi con i Paesi del Mediterraneo''. Lo dichiara Massimo Bitonci, capogruppo della Lega Nord al Senato.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech