lunedì 27 febbraio | 15:04
pubblicato il 28/mag/2014 09:28

Immigrati: Alfano, anche nel 2014 trend arrivi in crescita

Immigrati: Alfano, anche nel 2014 trend arrivi in crescita

(ASCA) - Roma, 28 mag 2014 - ''E' ragionevole pensare che il trend degli arrivi di migranti sulle nostre coste sara' in crescita per tutto il 2014 anche se non ci puo' essere alcun indicatore sul numero esatto degli arrivi''. Fatto sta che nei soli ultimi 5 mesi vi sono stati quasi 40mila sbarchi, esattamente 39538. Il dato e' stato fornito stamane dal ministro dell'Interno Angelino Alfano nel corso di una audizione al comitato parlamenare Schengen. Il forte numero di arrivi in Italia, e' tornato a spiegare il responsabile del Viminale, si deve alla situazione di forte instabilita' soprattutto in Libia.

Lo stesso Alfano ha poi fatto rilevare la ''mutata tipologia'' di quanti giungono sulle nostre coste, sempre piu' persone che possono accedere alla protezione umanitaria e che, quindi - ha concluso il ministro - e' obbligo dell'Europa accogliere''.

gc/alf/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech