domenica 04 dicembre | 09:43
pubblicato il 16/set/2013 13:12

Ilva: Savino (Pdl), occorrono soluzioni rapide e definitive

Ilva: Savino (Pdl), occorrono soluzioni rapide e definitive

(ASCA) - Roma, 16 set - ''Nonostante i tanti proclami e le polemiche sollevate negli ultimi mesi, il caso Ilva e' ancora in attesa di una definizione. E' necessario trovare un giusto compromesso fra le diverse istanze''. Lo afferma Elvira Savino, deputata pugliese del Popolo della Liberta'. ''In un momento di particolare crisi economica, pensare di interrompere la produzione e chiudere gli stabilimenti e' una scelta fuori da ogni logica. Come e' noto a tutti - prosegue Savino - il comparto e' strategico per l'industria italiana nel suo complesso e il suo venir meno genererebbe un effetto a catena devastante, con il rischio di una perdita di posti di lavoro di aziende satellite dislocate sull'intero territorio nazionale pari a circa 1400 unita'. E' pertanto necessario che senza ideologismi si arrivi in tempi rapidi a soluzioni definitive che possano tranquillizzare la collettivita' e i lavoratori''. com-ceg/lus/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari