lunedì 16 gennaio | 18:52
pubblicato il 14/set/2012 17:21

Ilva/ Procura Taranto impone riduzione della produzione

Vertice con custodi giudiziari, Clini incontra gli ambientalisti

Ilva/ Procura Taranto impone riduzione della produzione

Taranto, 14 set. (askanews) - Il procuratore della Repubblica di Taranto Franco Sebastio nel primo pomeriggio di oggi ha incontrato i tre "tecnici" nominati custodi giudiziari degli impianti dell'Ilva posti sotto sequestro dal 26 luglio scorso. La procura ha consegnato una direttiva, che i custodi hanno consegnato al presidente di Ilva Bruno Ferrante, con la quale si impone una progressiva riduzione della produzione a partire dai prossimi giorni. Nella direttiva si ricorda che il sequestro stabilito dalla magistratura non consente di utilizzare gli impianti dell'area a caldo per scopi produttivi ed impone immediate misure per ridurre l'inquinamento. La graduale riduzione della produzione dello stabilimento Ilva terrà conto della salvaguardia degli impianti ma è finalizzata a ridurre le emissioni inquinanti. Intorno alle 17 è iniziato l'incontro in Prefettura a Taranto fra il ministro Clini ed alcune delegazioni di associazioni ambientaliste. Legambiente ha presentato al ministro un documento contenente 26 prescrizioni da includere nell'autorizzazione integrata ambientale. Più radicale la posizione del movimento Anti-diossiona-peacelink che ha chiesto al ministro di non concedere l'Aia all'Ilva. In mattinata il ministro Clini ha incontrato i sindacati dei metalmeccanici ed il presidente dell'Ilva Bruno Ferrante che ieri, su autorizzazione del gip di Taranto, ha potuto incontrare l'azionista Emilio Riva, ai domiciliari dal 26 agosto scorso. Da Ferrante, Clini ha ricevuto garanzia che l'Ilva intende rimanere a Taranto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello