mercoledì 22 febbraio | 01:04
pubblicato il 04/giu/2013 12:00

Ilva/ Orlando: Non è esproprio, commissariamento legato ad Aia

"Garanzie che risorse reperite vadano a risanamento"

Roma, 4 giu. (askanews) - Il commissariamento dell'Ilva "è fortemente connesso all'andamento dell'Aia e l'orizzonte massimo è quello previsto dalla realizzazione dell'Aia: questo chiarisce che non è un esproprio o una limitazione senza ratio della proprietà ma una decisione legata agli obiettivi che la legge propone". Lo ha chiarito il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando, del Pd, nella conferenza stampa seguita al Cdm che ha varato il decreto. Orlando ha espresso la sua soddisfazione per i passaggi previsti dal decreto: "Un sub commissario all'ambiente, una struttura di esperti nominata dal ministero dell'Ambiente, e la garanzia che le risorse reperite siano utilizzate per il percorso di risanamento. Questi strumenti consentono di ripartire".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia